Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

ottopermille

Pubblicato su da ustorio

Amici questo è il tempo, dopo mesi, dopo anni di estenuante e anche lo ammetto noiosa ripetizione sempre delle stesse cose inascoltate, questo è il momento cruciale dove si svelano le ipocrisie evidenti a tutti coloro che hanno onesta volontà di vedere. Da oggi l'iniquità e la parzialità del meccanismo 8x1000 è sancita indirettamente dal Capo del Governo Italiano, Stato succube del clericalismo. Il Presidente del Consiglio Enrico Letta infatti ha presentato il meccanismo del 2x1000 ai partiti, fondato, così come accade per il 5x1000, esclusivamente sulla «volontarietà dei contributi da parte dei cittadini» e lo ha presentato con queste parole, fate attenzione: «Il sistema del 2x1000 è un sistema che NON FREGA IL CITTADINO, il sistema del 2x1000 funziona in una situazione nella quale se il cittadino non opta, quindi non sceglie Stato o partiti, il contributo, il 2x1000 stesso, cioè l'inoptato rimane allo Stato quindi è un sistema che dà tutto il potere ai cittadini».
Il 2x1000 dunque non frega il cittadino perché vale solo se il cittadino sceglie di destinarlo.
Il 5x1000 dunque non frega il cittadino perché vale solo se il cittadino sceglie di destinarlo.
E l'8x1000? Ogni anno mediamente il 57% degli italiani NON esprime la preferenza del proprio 8x1000 ma le quote vengono comunque destinate. Si parla di circa 600 milioni di €/anno. E si arriva così ad un'immensa cascata di denari:
6 MILIARDI 337 MILIONI sono gli € usciti dalle casse dello Stato Italiano che il meccanismo dell’8×1000 ha assegnato per gli anni dal 2008 al 2013 alla Chiesa Cattolica: in pratica oltre 1 MILIARDO DI € PER ANNO. Segue la ripartizione ufficiale:
- Interventi caritativi, 22% (1367 mln di €)
- Sostentamento del clero, 35% (2220 mln di €)
- Culto, Edilizia e Pastorale, 41% (2625 mln di €)
- Quote accantonate, 2% (125 mln di €)
http://laicitadellostato.altervista.org/blog/8x1000