Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Nasce Linked Open Camera

Pubblicato su da ronin

Anche in Italia si afferma il movimento per l’accesso libero e gratuito ai dati grezzi delle Pubbliche amministrazioni

.
E’ stato lanciato oggi il sito www.linkedopencamera.it, un portale che raccoglie i dati relativi ai contratti e alla previsione di spesa della Camera dei deputati. Il progetto prende le mosse dall’iniziativa di Rita Bernardini, la parlamentare radicale nel gruppo PD che ha raccolto e pubblicato i dati in formato aperto (http://servizi.radicalparty.org/freshinstall/cameraspese/tutte).

I volontari che collaborano a Linked Open Camera, e che sperano nell’aiuto di nuovi collaboratori, hanno arricchito e corretto quei dati e li hanno trasformati in RDF, formato standard di Linked Data che ne  consente un pieno utilizzo in modo automatico da parte di applicazioni software. I dati sono così diventati consultabili online tramite una semplice applicazione grafica e possono essere usati come base per fornire servizi a valore aggiunto per i cittadini e le imprese. Qualche esempio?
Per la manutenzione degli orologi si spendono più di 23 mila euro (http://bit.ly/bxJdWx); per gli affitti e la ristorazione, oltre 50 milioni (http://bit.ly/a8AqME).

Linked Open Camera nasce sulla scia di iniziative analoghe, prima tra tutte quelle del governo inglese (data.gov.uk), dei governi americano (www.data.gov), svedese e austriaco e delle amministrazioni di San Francisco, Toronto, Londra,Saragozza.

Anche in Italia le PA producono una enorme quantità di informazione in formato digitale, e tuttavia spesso si tratta di informazioni difficilmente accessibili. Questo dipende anche dal fatto che nel nostro paese mancano linee guida omogenee che ne disciplinino l’uso e il riuso in ambiti diversi da quelli d’origine. Ci sono però ampi margini perché ciò sia possibile, primo tra tutti l’art. 1 della legge 241/1990, fondamentale riforma sul procedimento amministrativo e sul diritto di accesso ai documenti amministrativi che sancisce il valore giuridico della trasparenza.
Linked Open Camera, insieme a dati.piemonte.it, è tra i primi progetti italiani che vanno in questa direzione.
Per informazioni e contatti:
linkedopencamera@gmail.com
http://www.linkedopencamera.it/