Overblog
Segui questo blog
Administration Create my blog

Parigi val bene una messa?

Pubblicato su da ustorio

Vedo tante tante immagini con la scritta "Pregate per Parigi"!
Ma di preciso, quale dio si dovrebbe pregare?
Quello che ha appoggiato i terroristi?
Quello che non li ha appoggiati ma se ne è sbattuto i coglioni?
Quello che era contrario al piano degli attentatori ma ha concesso loro il libero arbitrio negandolo alle vittime?
Quello che premierà gli attentatori facendo trovar loro 72 vergini in premio per quello che hanno fatto?
Quello che era in birreria distrutto da quattro litri di Tennent's e che quando si è risvegliato stamattina ha detto "oh porca troia, che cazzo è successo?"

Di preciso, porca di quella troia, quale cazzo di divinità si dovrebbe pregare? Quale? E soprattutto, perchè la si dovrebbe pregare?

Leggi i commenti

"La vita è troppo breve per spenderla in un lavoro full time. Vi racconto perché". La storia di Mohit Satyanand

Pubblicato su da ustorio

Qualche anno fa Mohit Satyanand decise di lasciare il suo lavoro full time per andare a vivere, insieme alla moglie, alla pendici dell'Himalaya. Quando tornò a Delhi perché per il figlioletto era giunta l'ora di andare ascuola, niente fu come prima. Per lui il tempo aveva acquisito un valore diverso e ciò che lo aveva spinto in passato a lasciare la città l'aveva plasmato in modo irreversibile. Ecco la sua storia, raccontata in prima persona su Quartz:

"La vita è troppo breve per un lavoro a tempo pieno. Troppo breve, e troppo preziosa. Il tempo non controllato e misurato è un tesoro, le chiacchierate in libertà, i pomeriggi che scivolano lentamente nella sera, le cene che sono l'occasione per un ultimo caffè.
Se siete come me, e trascorrete interi inverni a guardare le lingue di fuoco che sfarfallano nel camino, "non c'è mai tempo per fare tutto il nulla che vuoi", come ha detto Bill Watterson.

Ma non siete tenuti a dare retta a un montanaro part-time, anticonformista full time, come me. Ma non sono il solo. Carlos Slim, il secondo uomo più ricco al mondo, ha detto che "Dovremmo lavorare solo tre giorni alla settimana". È giunto il momento di rivedere radicalmente la nostra vita lavorativa. Abbiamo bisogno di più tempo per rilassarci, per migliorare la qualità della nostra vita.

Nel libro " Critical Path", l'eclettico e futurista Buckminster Fuller prevedeva che l'aumento della produttività mondiale avrebbe fatto sì che lavorare part time diventasse un'opzione percorribile per tutti. Non siamo ancora arrivati alla totalità, ma credo sia già una scelta per la maggior parte dei lettori di Quartz, per lo meno. Quanto a me, ho trovato il tempo di leggere Bucky quando con mia moglie decidemmo di andare per un anno in luna di miele nel nostro cottage di pietra nel Kumaon. Una mattina d'autunno, il sole brillava e l'Himalaya si stagliava nella sua candida chiarezza. Mia moglie disse una preghiera per lo stato di grazia in cui galleggiavamo. "Dobbiamo per forza tornare indietro?" si chiese.

Noi non l'abbiamo fatto, e abbiamo trascorso sei ricchi anni nel nostro giardino nella foresta, a guardare le pesche che maturavano e a cullare nostro figlio Toddle, godendoci il chiaro di luna al bagliore delle candele. Quando abbiamo fatto ritorno a Delhi perché nostro figlio doveva iniziare la scuola, sapevo che non sarei più potuto tornare a lavorare a tempo pieno. Ero troppo consumato dall'amore per la vita e la famiglia per legarmi di nuovo all'orologio e alla routine quotidiana.

Avevo bisogno della libertà di trascorrere la giornata sul divano a leggere un libro, o a prendere il sole nel parco. Avevo bisogno di avere del tempo per ascoltare un amico che voleva parlarmi. Avevo bisogno di essere a casa quando mio figlio tornava da scuola.

La vita moderna non è strutturata per fare spazio a tutta questa eccentricità. Fu subito chiaro che per vivere avrei avuto bisogno di una scrivania, di un ufficio, di partecipare a lunghe riunioni, di lavorare fino a tardi. Continuai comunque a andare al parco, stendermi sul divano, abbracciando mio figlio al rientro da scuola e accompagnandolo alle feste di compleanno a bordo di una macchina scassata da anni di guida in montagna.

Quando arrivò lo stipendio, mi pagarono una frazione del compenso previsto per un lavoratore della mia età e formazione. Ne fui orgoglioso. Il progresso materiale ci dà la possibilità di convertire la nostra potenzialità di guadagno in maggiori consumi, o in più tempo da vivere. Io avevo fatto il mio, e ogni giorno per me era una gioia. Recentemente ho letto i rimorsi dei pazienti in fin di vita riportati nel libro di "The Top Five regrets Of The Dying" di un'infermiera australiana. In cima c'era questo: "Aver perso la giovinezza dei propri figli, e la compagnia del loro partner". Credo che i nostri figli siano l'eredità che lasciamo e hanno bisogno di amore e tempo. Quando mio figlio compirà 16 anni, si affaccerà al mondo, portando con sé i suoi pregi e i miei difetti. Ma la disattenzione non sarà tra questi".

La settimana scorsa sono stato a IIM Ahmedabad, per un briefing con un gruppo di studenti per un progetto sul diritto di proprietà cui avevo lavorato anch'io. Dopo l'incontro mi hanno fatto delle domande sugli anni trascorsi in montagna. "Anch'io potrei dire: 'Voglio andarmene lassù", ha detto uno di loro "Ma chi me lo permette?". "Ricordate questo" ho risposto, "non serve l'autorizzazione di nessuno per essere se stessi". Quando sono tornato, ho riletto il libro dei rimpianti: "Vorrei aver avuto il coraggio di vivere una vita fedele a me stesso, non quella che gli altri si aspettavano da me"."

 

Leggi i commenti

The Lie We Live

Pubblicato su da ustorio

E’ divertente pensare che l’uomo una volta ha pensato che la terra era al centro dell’universo. Ora, di nuovo, vediamo noi stessi come il centro del pianeta. La nostra tecnologia è li a dirci che noi siamo più intelligenti. Ma veramente crediamo che computer, automobili, e le fabbriche illustrino davvero di come siamo intelligenti? Oppure ci mostrano come siamo diventati apatici, pigri, svogliati, ignavi. Abbiamo messo la maschera a questa “civilizzazione”. Ma quando questa realtà virtuale cesserà, lasciandoci completamente nudi sia dentro che fuori, cosa saremo veramente?
Ci siamo dimenticati che solo meno di cento anni fa abbiamo potuto permettere alle donne di votare; consentire ai neri di avere gli stessi diritti. Ci comportiamo come se fossimo esseri onniscienti, ma c’è molto che non riusciamo a vedere. Camminiamo lungo la strada ignorando tutte le piccole cose. Gli occhi che guardano. Le storie che si condividono. Vedendo tutto ciò come sfondo al ‘me’ soltanto.
Forse abbiamo paura di essere soli. Che siamo solo una parte di un quadro molto più grande. Ma non riusciamo a stabilire la connessione. Stiamo bene uccidendo maiali, mucche, galline, stranieri in terre straniere. Ma non i nostri vicini, non i nostri cani, i nostri gatti, quelli che abbiamo imparato ad amare e capire. Chiamiamo ancora le altre creature stupide e primitive, giustificando le nostre azioni. Uccidiamo semplicemente perché possiamo farlo, perché lo abbiamo sempre fatto, questo è un buon agire? Eppure, stiamo solo dimostrando quanto poco abbiamo imparato. Continuando ad agire in forma primitiva, piuttosto che comprendere ed esercitare la compassione.

Un giorno, questa sensazione che chiamiamo vita ci lascerà. I nostri corpi marciranno, i nostri oggetti resteranno solo un mero ricordò. Rimarranno solo le nostre azioni. La morte che ci circonda costantemente, sembra ancora così distante dalla nostra realtà quotidiana. Viviamo in un mondo sull’orlo del collasso. Le guerre di domani saranno dei vincitori. Per la violenza non ci sarà mai la risposta; distruggerà ogni possibile soluzione.
Se tutti noi guardiamo al nostro desiderio più profondo, vedremo che i nostri sogni non sono così diversi. Condividiamo un obiettivo comune. La Felicità. Noi distruggiamo cercando di essere felici, senza mai guardare in noi stessi. Molte delle persone più felici sono quelle che possiedono il minimo. Ma siamo davvero così felice con il nostro iPhone, le nostre grandi case, le nostre auto fantasiose?
Ci siamo disconnessi dalla realtà. Idolatriamo le persone che non abbiamo mai incontrato. Assistiamo la straordinarietà sugli schermi, l’ordinarietà ovunque. Aspettiamo che qualcuno ci porti il cambiamento, senza mai pensare di cambiare noi stessi.
Le elezioni presidenziali potrebbero anche essere il lancio di una moneta. Sono le due facce della stessa medaglia. Scegliamo la faccia che vogliamo e l’illusione della scelta di cambiamento che vogliamo creare. Ma il mondo rimane lo stesso. Non riusciamo a capire i politici e a che cosa servono; servono solo a coloro che li finanziano per restare al potere.
Non abbiamo bisogno di leader, nemmeno dei politici. Ma in questo mondo di seguaci, ci siamo dimenticati di portare noi stessi. Smettiamo di aspettare il cambiamento, e il cambiamento che vogliamo vedere. La razza umana non è sopravvissuta perché siamo più veloci o più forti, ma perché abbiamo lavorato insieme.
Abbiamo imparato l’atto di uccidere. Ora dobbiamo padroneggiare nella gioia di vivere.
Non si tratta solo di salvare il pianeta. Il pianeta sarà sempre qui sia che ci saremo o no. La Terra esiste da miliardi di anni, ognuno di noi sarà fortunato se arriverà agli ottanta anni. Siamo un lampo nel tempo, ma il nostro impatto lo sarà per sempre.
Alcuni di noi hanno vissuto in un’epoca prima che i computer invadessero le nostre vite, quando non avevamo schermi per distrarci.
Ci rendiamo conto che non c’è una ragione per cui questa sia l’unica volta che vogliamo essere vivi. Perché qui oggi, abbiamo l’opportunità che non abbiamo mai avuto prima. Internet ci dà il potere di condividere un messaggio e unire milioni di persone nel mondo. Mentre siamo ancora in grado dobbiamo usare i nostri schermi per avvicinarci, piuttosto che allontanarci.
Nel bene e nel male, la nostra generazione determinerà il futuro della vita su questo pianeta. Possiamo scegliere se continuare a servire questo sistema di distruzione fino a quando il ricordo della nostra esistenza scomparirà. O possiamo svegliarci. Rendendoci conto che non stiamo evolvendo verso l’alto, ma cadendo … abbiamo solo degli schermi in faccia in modo da non vedere dove stiamo andando.
In questo presente momento è ciò dove ci ha portato, ogni passo, ogni respiro e ogni morte. Siamo i volti di tutti coloro che sono venuti prima di noi. Ed ora è il nostro turno. Possiamo scegliere di ritagliarci il nostro percorso o seguire la strada che hanno già preso innumerevoli altri.
La vita non è un film. Lo script non è già stato scritto. Noi siamo gli scrittori. Questa è la tua storia, la loro storia, la nostra storia.
tratto dal video documentario The Lie We Live Trascritto da: Freshtastical in lingua inglese Riadattato in lingua italiana per ningizhzidda
L’autore di questo breve documentario filmato (Spencer Cathcart) , lo ha fatto per mettere in evidenza la discussione sulla nostra libertà, commendando il sistema di istruzione, delle imprese, i soldi, il sistema capitalista americano, il governo degli Stati Uniti, il collasso mondiale, l’ambiente, il cambiamento climatico, gli alimenti geneticamente modificati, e il nostro trattamento degli animali.
Uno dei tanti documentari filmati che sembra passare sopra le nostre teste nell’ignavia e apatia quotidiana di tutti i giorni, plagiati e bombardati dai media di regime; non ci spingiamo più in la per comprendere la china discendente e inesorabile che sta colpendo tutti indistintamente.
link al video con sottotitoli in italiano: The Lie We Live

FONTE: Terra Real Time

 

Leggi i commenti

L’umanità Sta Diventando Sempre Più Stupida: La Conferma Da Uno Studio Scientifico Della Stanford University

Pubblicato su da ustorio

La teoria e tanto Semplice Quanto disarmante: Nella Società odierna non ABBIAMO Più bisogno dell'intelligenza per Sopravvivere, percio this si sta estinguendo. Ad affermarlo E Uno studio di Relativo al corredo genetico Umano Che e Stato Condotto Dalla Stanford University e Pubblicato Sulla rivista Scientifica Trends in Genetics . IDIOCRAZIA.

Ci staremmo dunque sta avvicinando un Quanto comicamente profetizzato dal film di Idiocracy (2006): una Società Basata Sulla stupidità, in cui i Geni Migliori scompaiono per lasciare spazio a Quelli più "comuni".

Il progresso scientifico e Tecnologico continuerà peraltro a svilupparsi, ma un Ritmi lower than RISPETTO un Quelli che avremmo potuto sostenere se fossimo Ancora dotati dei geni dei nostri antenati. Secondo la suddetta Ricerca, infatti, il picco dell'intelligenza Umana E databile all'incirca un fa 6.000 anni.

Fonte: http://www.focus.it/cultura/curiosita/e-vero-che-stiamo-diventando-tutti-piu-stupidi

Articoli per approfondire: http://www.repubblica.it/scienze/2012/11/25/news/stupidi_intelligenti-47040690/

http://www1.adnkronos.com/IGN/Daily_Life/Benessere/Ricerca-gli-scienziati-luomo-oggi-piu-stupido-di-migliaia-di-anni-fa_313889952961.html

http://www.ilnavigatorecurioso.it/2013/09/10/lumanita-sta-diventando-sempre-piu-stupida-rischiamo-lera-idiocracy/

FONTE: L'umanità sta diventando sempre Più stupida: la Conferma da Uno studio di scientifico della Stanford University

Leggi i commenti

fuori dall'euro

Pubblicato su da ustorio

I 3 Migliori economisti del Mondo: Warren Mosler, Mathew Forstater e Alain Parguez indicano Che l'unica via di salvezza per l'Italia e L'Uscita dall'Euro e dall'Europa di burocrati e finanzieri.Ecco perchè:

L'Italia USCI Dalla Seconda guerra Mondiale povera, distrutta, analfabeta semi, ma Ricca di tre doti immense: la Costituzione del 1948, lo Stato democratico un Parlamento sovrano, Una propria moneta.

Nell'arco di meno di trent'anni, this penisola Priva di Grandi Risorse, senza Petrolio, finanziariamente arretrata, diventa la settima potenza economica del Mondo, prima fra Tutte per risparmio delle Famiglie. Fu il 'miracolo italiano' scaturito Dalle tre immense doti di cui sopra. Oggi Quelle doti Sono stato distrutte, e il Paese E sprofondato Nella vergogna dei PIIGS, i 'maiali' d'Europa. I Trattati Europei, in Particolare Quelli associati all'Eurozona, ci Hanno tolto la sovranità costituzionale, Quella Parlamentare e Quella monetaria. Ci Hanno tolto tutto.La Crisi Che Oggi sta distruggendo l'economia ei Diritti delle Famiglie e delle aziende italiane Come mai dal 1945 a Oggi, Vienne da this.
L'Italia della Lira era Nel 2000 la prima in Europa per Produzione industriale, Oggi siamo fra Gli ultimi. Nel 2000 era la Germania ultima in Europa per Produzione industriale, Oggi è prima. E Forse possibile Che l'Intero Sistema industriale italiano, Che per Decenni ha Fatto la Nostra Ricchezza, si SIA suicidato in soli 12 anni?
Prima dell'Euro eravamo Primi Al Mondo per risparmio privato, Oggi ce lo Stanno divorando, ë Ridotto un'ONU quarto di Allora. ABBIAMO ora i Redditi Più bassi dell'Eurozona, le tasse Sono fra il 47 e il 60%, ABBIAMO PENSIONI Che al 50% non Arrivano Ai 1.000 € mensili, la disoccupazione giovanile E Vicina al 50% e falliscono 60.000 Aziende all'anno Num.

Il costrutto dell'Eurozona, cioè Una moneta non posseduta da alcuno Stato, E un'aberrazione monetaria Che non ha Precedenti in 5.000 anni di storia della specie Umana. Nel 2002 la Federal Reserve americana Prestigiosa titolo Uno studio "L'euro: possibile non ì, e Una pessima idea, non durerà". Gli Autori, Tra i Più autorevoli economisti del Mondo, ALCUNI Premi Nobel, avevano Seguito L'evoluzione della moneta unica auropea dal 1989 e Così avevano Concluso. Andavano ascoltati, ma .....
Al contrario, riacquisire la sovranità monetaria uscendo dall'Eurozona significherebbe per l'Italia la salvezza dell'Economia nonostante il Suo alto Debito. Il Giappone Oggi ha circa il 240% Debito / PIL ma paga Tassi d'interesse Vicini allo 0, ha ONU Tasso d'Inflazione Vicino allo 0. Il Suo Debito di Stato enorme non ê Problema ONU, e non e Il Debito dei Cittadini, al contrario, E L'Attivo dei Cittadini Che ne detengono Una grossa fetta. Lo Stato giapponese non ha alcun Problema a ripagare i Suoi creditori nonostante l'immenso indebitamento, e nulla cambierebbe se i creditori fossero stranieri. InOLTRE la Valuta giapponese, lo yen, E TRA Le più Richieste venire Valuta di riserva sui Mercati Internazionali. This Perché Tokyo possiede la SUA moneta sovrana e dunque, venire Detto dal Nobel Krugman, "Nazioni Che Hanno Una moneta sovrana non soffrono i Danni dell'Eurozona, infatti l'America del Che ha Una moneta propria non ha this tipo di Problemi".

Ma POSSIAMO uscirne, POSSIAMO Salvare Il Nostro Paese e riportarlo dove Stava, fra le maggiori economie del Mondo. La prima Decisione da prendere, al Più presto, E Quella di ridare all'Italia la sovranità monetaria.

 

Leggi i commenti

La vita e le malattie determinate dal caso, chi vuol essere lieto sia

Pubblicato su da ustorio

Nelle more dei Fatti di Parigi E quasi passata inosservata Una notizia di grande interesse. Un gruppo di Scienziati della Prestigiosa Johns Hopkins University, DOPO Una serie di approfondite Ricerche, ha Concluso Che Solo Un Terzo dei Tumori ha Alla sua origine lo stile di vita o Fattori ereditari, I Due Terzi Sono dovuti, per noiSei ONU Termine di Uno di QUESTI Ricercatori, Bert Vogelstein, alla sfortuna . E 'Una notizia liberatoria Che se non fa piazza pulita del Terrorismo diagnostico e della medicina preventiva dovrebbe perlomeno frenarne Gli eccessi, per cui Oggi NEGLI STATI UNITI si tolgono le ghiandole mammarie a ragazzine di dodici tredici anni, con i traumi Che Sono Facilmente immaginabili, per metterle al sicuro dal Rischio di sviluppare Tumori in eta adulta date Che la Loro madre o Altre parenti di sesso femminile Sono morte di cancro al seno (una this Operazione Si e sottoposta Anche la bellissima Angelina Jolie, SIA pur in eta maturità).

Ma il significato della Ricerca degli studiosi della Johns Hopkins va Oltre. Per la prima volta la Scienza, solitamente Così sicura di sè, ammette la propria limitatezza di Fronte all'Imponderabile, al Caso, un Quello che i Greci, tanto Più sapienti, chiamavano Fato per cui ognuno di noi ha delle Nazioni Unite destino, imperscrutabile, il cui senso Si Può cogliere solista Alla fine della Nostra Esistenza. Così vieni quasi OGNI that ci capite Nella VITA QUOTIDIANA PUÒ Essere valutato solista a posteriori. Quante volte un chiunque di noi E accaduto di accorgersi Che Un'esperienza Che all'apparenza appariva ONU bene Si e rivelata invece ONU maschile e viceversa?

Del pari la Ricerca della Johns Hopkins ci libera, o dovrebbe liberarci, di una delle piu perniciose ossessioni del Mondo contemporaneo: la pretesa del Controllo. Noi VOGLIAMO controllare tutto. Ci Assicuriamo su tutto e poi ci Assicuriamo sull'assicurazione in Un Processo psicologico, Che sarebbe Forse Più Esatto chiamare Psicoanalitico, Che E all'origine di tante delle Nostre ansie e delle Nostre nevrosi. Siamo convinti di Esserci PROTETTI Nel Migliore dei modi e poi Una mattina usciamo di casa, ci cade ONU mattone Sulla testa e la festa E bell'e Che finita. Naturalmente this Ossessione del Controllo E particolarmente Presente Nella medicina moderna (e Sono Convinto Che la casualità Che Gli Scienziati della Johns Hopkins Hanno Trovato per il tumore valga Anche per molte Altre Malattie). Secondo i Suoi canoni dovremmo tariffa Almeno sei esami l'anno, di prova, di visite di routine (Pratica Quanto mai Sinistra Perché raramente se ne ESCE senza Danni e si Vienne inghiottiti Nel girone infernale della medicina Tecnologica), dovremmo auscultarci, palparci ad OGNI Momento, Essere tesi a percepire OGNI di minimo Segnale di ONU Rischio Che quasi sempre non ê Che Il riflesso di un'ipocondria Collettiva diffusa, non sempre disinteressatamente, Dalla medicina di Oggi, Secondo la which dovremmo vivere da malati when siamo Ancora sani, da vecchi fin da Giovani.

«La vita è ONU Rischio» scriveva Giuseppe Prezzolini. E 'vivere Che ci fa morire. E 'ovvio. Ma per this dovremmo rinunciare a viverla standocene imbozzolati Nelle Nostre paure? La ricerca della Johns Hopkins Riporta in circolo un po 'di sano fatalismo, «lontani Dalle torture salutiste e Dalle diete» vengono Scrive Stefano Zecchi. Cerchiamo di goderci la vita, qui e ora, senza curarci troppo di Un futuro di cui poco o nulla Si Può Sapere. Per dirla con Lorenzo il Magnifico: «Quant'è bella giovinezza / Che si fugge tuttavia / Chi vuol esser lieto sia / di Diman non v'è certezza».

Massimo Fini

Leggi i commenti

Il Big Bang Non È L’inizio Di Tutto? Una Nuova Ricerca Immagina “Due Futuri” Che Viaggiano Opposti

Pubblicato su da ustorio

Che si Tratti della gravitazione di Newton, Maxwell dell'elettrodinamica di, delle relatività speciali e generali di Einstein o della meccanica quantistica, Tutte le Equazioni Che megliodescrivono Il Nostro universo funzionano Perfettamente SIA Che il tempo Scorra in avanti SIA Che Scorra all'indietro.

Naturalmente Il mondo che sperimentiamo E Completamente Diverso. L'Universo e in Espansione, non in Contrazione. Le stelle emettono luce e non la assorbono, e Gli atomiradioattivi decadono e non si riassemblano. Le frittate non si ritrasformano in Uova integre e le sigarette non si rigenerano dal fumo e cenere Dalla. Ricordiamo Il passato, non il futuro, e Diventiamo vecchi e decrepiti e non Giovani e pimpamti. Per noi, il tempo ha Direzione Una chiara e irreversibile. Vola in avanti venire missile un, Alla faccia delle Equazioni. Una nuova teoria Pubblicata su Scientificamerican , e tradotta integralmente da LeScienze, Spiega Perché il tempo ci apparescorrere in Una sola Direzione Come un Effetto finora ignorato della Gravità. Secondo I Nuovi studi il big bang non sarebbe affatto l'inizio di tutto, MA Solo Un punto centrale da cui si dipartono a causa frecce del tempo in Opposte direzioni: Così noi saremmo Nel lontanissimo passato di ONU universo Che scorre Lungo la freccia del tempo opposta ha alla nostra, e viceversa.

Per Più di un Secolo, la Examples norma per "la freccia del tempo", arrivato la chiamo per primo l'Astrofisico Arthur Eddington Nel 1927, has been Che si Tratta Di Una Proprietà emergente della termodinamica, venire fu Indicata per la prima volta Nel XIX Secolo dal fisico austriaco Ludwig Boltzmann. In this Prospettiva, CIO Che percepiamo venire freccia del Tempo e in Realta

Solo l'inesorabile riarrangiamento di ferr Altamente Ordinati in inutili configurazioni casuali, ONU prodotto della Tendenza universale di Tutte le cose di Raggiungere l'equilibrio di tra di esse.

Parlando in modo informale, Il Punto Cruciale of this idea E che "Le cose Vanno a catafascio", ma, Più formalmente, si Tratta Di Una conseguenza della Seconda legge della termodinamica, Che Boltzmann contribui un Formulare. La legge stabilisce il Che in OGNI Sistema chiuso (venire l'universo Stesso), l'Entropia - il disordine - PUÒ solista aumentare. L'Aumento di entropia e Una certezza cosmica, Perché Per un Sistema: determinato ci Sono sempre MOLTI STATI Più disordinati di Quelli Ordinati, Cosi Come ci Sono MOLTI Altri modi per sparpagliare i Documenti su Una Scrivania Che per impilarli ordinatamente in Un unico mucchio.

La freccia del tempo termodinamica della suggerisce Che il Nostro universo osservabile SIA Iniziato in Uno Stato Molto speciale di Ordine ELEVATO e bassa entropia, Come un incontaminato uovo cosmico materializzatosi all'inizio del tempo per poi Essere rotto e strapazzato Per tutta l'eternità. Dall'epoca di Boltzmann in poi, Gli Scienziati allergici a Una favola Immacolata Concezione Hanno lottato con this enigma.

Boltzmann, credendo Che l'universo Fosse eterno in Accordo con le leggi di Newton, Penso Che l'eternità potesse dar Conto dell'Origine Di Una bassa entropia e della freccia del tempo.

Disponendo SUFFICIENTE di tempo - in Effetti ONU tempo infinito - tutto cio Che PUÒ Accadere accadrà, Compreso l'Emergere di Una grande Regione a bassissima entropia, il Che non sarebbe altro

Che Una fluttuazione statistica di ONU universo senza Età, ad alta entropia, il Che si TROVA in Uno Stato di quasi-equilibrio. Boltzmann speculo che che vivessimo in Una Regione Così

Altamente Improbabile, con Una freccia del tempo Orientata dal Lungo, lento scivolamento entropico della Regione verso il ritorno all'equilibrio.

I cosmologi di Oggi Hanno Compito delle Nazioni Unite Più difficile, Perché l'universo venire lo Conosciamo ora non E senza Età né immobile. Devono Spiegare l'Emergere della freccia del tempo all'interno di ONU

universo relativistico Dinamico, Che un Quanto pare E Iniziato circa 14 miliardi di anni fa nell'ardente conflagrazione del big bang. Il più delle Volte la Examples coinvolge Onu "ritocco Sottile", l'Attento e arbitrario aggiustamento dei Parametri della teoria per accordarla con le Osservazioni.

La teoria dell'inflazione Prevede la Creazione continua di bambino Universi (© Science Photo Library / Corbis)

Molte delle moderne Spiegazioni Di Una freccia del tempo una bassa entropia comportano Una teoria Chiamata Inflazione, Ossia l'idea di Che Una strana esplosione di antigravità Abbia rigonfiato l'universo primordiale fino a Bon Voyage Una Dimensione astronomicamente grande, dando spazio un CIO Che una corrispondente di Stato Uno di entropia Molto bassa dal Quale potrebbero Emergere le successive Strutture cosmiche. Ma Spiegare l'Inflazione SEMBRA A Sua volta richiedere ONU ritocco Ancora Più sottile.Uno dei Problemi e il Che, una volta iniziata, l'Inflazione tende a continuare in modo inarrestabile. This "Inflazione eterna" dovrebbe Generare un'infinità di universi bambino, RISPETTO ai di Quali la possibilita di tariffa Previsioni e Osservazioni E, Nella Migliore delle ipotesi, sfuggente. Se this SIA Caratteristica indesiderabile o al contrario meravigliosa della Teoria e Oggetto di ONU acceso Dibattito; per il Momento SEMBRA Che l'Estrema Flessibilità e Il potere esplicativo dell'inflazione Siano al contempo la SUA forza Più grande e la SUA Più grande Debolezza.

Per Tutti QUESTI motivi, ALCUNI Scienziati Che cercano un'origine a bassa entropia per la freccia del tempo trovano insoddisfacente le Spiegazioni basate sull'inflazione.

"Oggi di Molti Stanno Cercando di Dimostrare in Qualche modo naturale Perché E ragionevole aspettarsi Che l'entropia dell'Universo Iniziale SIA Molto bassa", dice David Albert, filosofo e fisico della Columbia University. "Alcuni Pensano Anche Che la bassa entropia all'inizio dell'Universo Debba Essere aggiunta Come una nuova legge della fisica." Idea Quest'ultima equivale a cosmologi disperati Che gettano la spugna. Per fortuna, ci PUÒ Essere ONU altra via d'Uscita.

Un nuovo lavoro Preliminare di Julian Barbour dell'Università di Oxford, Tim Koslowski dell'Università del New Brunswick e Flavio Mercati del Perimeter Institute for Theoretical Physics suggerisce Che Forse la freccia del tempo non richieda affatto Uno Stato Iniziale sottilmente ritoccato ea bassa entropia, ma Che sia invece il prodotto inevitabile delle leggi della fisica Fondamentali. Barbour e Colleghi sostengono Che E la Gravità, e non la termodinamica, un tendere la corda che fa volare la freccia del tempo.

Le Loro Conclusioni Sono stato pubblicate a ottobre Sulle "Physical Review Letters" e derivano Dallo studio di di un'approssimazione Estremamente Semplice del Nostro universo, Una Simulazione al calcolatore di 1000 particles puntiformi Che interagiscono sotto l'influenza della Gravità Newtoniana. I tre studiosi Hanno studiato il Comportamento Dinamico del Sistema usando Una Misura della SUA "Complessità" che una corrispondente al rapporto fra La distanza di tra la coppia di particles Più Vicine del Sistema e La distanza di tra la coppia di particles Più lontane.

La Complessità del Sistema E al Suo debiti formativi Più basso when Tutte le particles si fondono in Una densa nuvola: stato di minimo ingombro Uno di e Massima uniformità Abbastanza Analogo al

big bang. L'Analisi del gruppo ha dimostrato Che In questo stato di bassa Complessità substantially Tutte le configurazioni di particles, indipendentemente dal numero di Loro e Dalla Loro scala, evolverebbero. Dunque, la sola forza di Gravità Preparazioni il terreno all'espansione del Sistema e all'origine della freccia del tempo, il tutto senza dover ricalibrare dei Parametri per predefinire Una Condizione Iniziale di bassa entropia.

La teoria gravitazionale del tempo Prevede l'Esistenza di causa frecce del tempo, ciascuna delle Quali rappresenta il Passato dell'Altra (© Randall Fung / Corbis)

Da this Stato di Bassa Complessità Il Sistema di particles si espande poi verso l'esterno in entrambe le direzioni Temporali, Creando causa frecce del tempo distinte, simmetriche e Opposte.

Lungo dei ciascuno dovuti percorsi Temporali, la Gravità poi tira le particles in Strutture pił grandi ordinate e complesse, equivalenti Nel Modello ad ammassi di galassie, stelle e sistemi planetari.

Da qui, il trascorrere del tempo standard termodinamicamente PUÒ manifestarsi e distendersi su ciascuno dei due percorsi Divergenti. In altre parole, il Modello ha ONU Passato ma a causa

futuri. Venite E suggerito dall'indifferenza al tempo delle leggi della fisica, la freccia del tempo in Un certo senso PUÒ Muoversi in causa direzioni, Anche se Qualsiasi osservatore PUÒ vederne e sperimentarne solista Una. "E 'la natura della gravita una strappare l'universo dal caos primordiale Suo ea crearne la Struttura, l'Ordine e la complessita", dice Mercati. "Tutte le Soluzioni si scompongono in causa epoche, Che Vanno All'Infinito Nelle dovuto Temporali direzioni, separato da this Stato centrale Che ha Proprietà Molto Caratteristiche."

Anche se il Modello E rozzo, e non contemplazione né la meccanica quantistica né la relatività generale, le potenziali implicazioni citare Sono Enormi. Se vale per Il Nostro universo reale, il big bang non PUÒ Essere Più considerato ONU Principio cosmico ma Piuttosto Una fase in ONU universo Che in Effetto E senza tempo ed eterno. Più prosaicamente, Una freccia del tempo a causa bracci comporterebbe curiose discordanze fra Osservatori su Lati Opposti. "Questa Situazione di causa futuri mostrerebbe singolo un, Passato caotico in entrambe le direzioni, il Che significa Che ci sarebbero Essenzialmente dovuto universi, Uno su ENTRAMBI i Lati of this Stato centrale", dice Barbour. "Se fossero Abbastanza complesse, entrambe le parti potrebbero

accogliere Osservatori Che percepirebbero il tempo viene Diretto in Opposte direzioni. Qualsiasi Essere intelligente definirebbe la propria freccia del tempo vengono in allontanamento da this Stato centrale e [Quelli dall'altro lato] potrebbero Pensare Che ora noi Viviamo Nel Suo Più remoto Passato. "

E c'è di Più, dice Barbour. Se la gravitazione si rivelasse Fondamentale per la freccia del tempo, this potrebbe Generare Prima O Poi Previsioni verificabili e, in Prospettiva, condurre

un Una Examples della storia e della struttura del Nostro universo osservabile Meno ad hoc Di quella dell'inflazione.

This Non è la prima rigorosa Soluzione a causa futuri del Problema della freccia del tempo. In Particolare, Nel 2004 il cosmologo Sean Carroll del California Institute of Technology e la SUA specializzanda Jennifer Chen Hanno Creato ONU proprio Modello ramificato, Che ha Cercato di Spiegare l'origine di una bassa entropia della freccia del tempo Nel Quadro dell'inflazione cosmica e della Creazione di bambino universi. Nel Loro modelloCarroll e Chen attribuiscono la comparsa della freccia del tempo non tanto un un'entropia Molto bassa in Passato, Quanto un un'entropia Molto Più elevata in ENTRAMBI i futuri, sostenuta Dalla Creazione inflazionaria di bambino universi.

A Distanza di ONU decennio Carrel ha Ancora Fiducia Che l'Aumento di entropia Sia la sola fonte per la freccia del tempo, senza bisogno di Altre Influenze venire la Gravità. "Tutto cio Che Accade nell'universo per distinguere il Passato dal Futuro e in ultima Analisi dovuto al that l'entropia e Piu bassa in Una Direzione e Più elevata nell'altra", dice Carroll. "L'articolo di Barbour, Koslowski e Mercati e buono Perché si Sono rimboccate le maniche e Hanno Fatto i Calcoli per il Loro SPECIFICO Modello di particles interagenti sotto la Gravità, ma non credo Che sia il Modello A Essere e interessante: lo e l 'Attenta Analisi del Suo Comportamento ... Penso, in Sostanza, Che Ogni volta che si ha Una collezione finita di particles in Uno spazio Molto grande si Avrà il tipo di Comportamento generale Che descrivono. La vera Domanda E: il nostro Universo e Cosi? This e La Questione Più difficile. "

Insieme ad Alan Guth, il cosmologo Massachusetts Institute of Technology Che ha aperto la strada alla teoria dell'inflazione, Carroll sta ora lavorando a delle Nazioni Unite Tentativo di Risposta termodinamica alla nuova sfida di Una freccia gravitazionale del tempo: Un altro Modello Estremamente Semplice di universo basato su particles Che dia Naturalmente Luogo alla freccia del tempo, ma senza

l'aggiunta della Gravità o di EVENTUALI Altre Forze. Il segreto termodinamico per Il successo del Modello, Dicono, e L'ipotesi Che l'universo Abbia Una Capacità di entropia illimitata.

"Se assumiamo che non c'è un'entropia Massima possibile per l'universo, Allora OGNI Stato PUÒ Essere Uno Stato di bassa entropia", dice Guth. "Puo Sembrare stupido, ma credo Che FUNZIONI davvero, e penso Che sia Anche il segreto della Costruzione di Barbour e Colleghi. Se non C'è limite alla quantita di entropia, Allora Si Può iniziare da Qualsiasi punto, e da lì ci si Aspetta chel'entropia aumenti when Il Sistema si Sposta per esplorare Regioni pił grandi dello spazio delle FASI. L'Inflazione eterna E Il contesto naturale in cui invocare idea this, poiche SEMBRA verosimile Che l'entropia Massima SIA illimitata in Un universo Che si gonfia per l'eternità ".

La Controversia Sulla freccia del tempo Vienne da lontano, Dalle idee del XIX secolo di Boltzmann e Dai Concetti di Eddington del XX Secolo, MA, dadi Barbour, per MOLTI versi il Dibattito al Suo Cuore e senza tempo. "E sta APRENDO le porte di una delle Nazioni Unite modo Completamente nuovo di Pensare un'ONU Problema Fondamentale, la natura della freccia del tempo e l'origine della Seconda legge della termodinamica", dice Barbour. "In Realtà, stiamo indagando solista ONU nuovo Aspetto della gravitazione di Newton, ONU Aspetto Che prima non era Stato notato. Chissà cosa ne potrebbe Derivare con ULTERIORI Lavori ed Elaborazioni. "

"Arthur Eddington Conio Il Termine 'freccia del tempo', e FECE La Famosa affermazione Che il rimescolamento di materia ed Energia e l'unica cosa Che la natura non PUÒ annullare", aggiungeBarbour. "Noi siamo qui, a mostrare al di là di OGNI Dubbio Che QUESTO E in Effetti esattamente cio che fa la Gravità. Prende sistemi Che Sembrano Straordinariamente disordinati e li rendemeravigliosamente Ordinati. E QUESTO E Quanto è Successo Nel Nostro universo. Stiamo realizzando l'antico sogno greco dell'Ordine Che emergere dal caos. "

Leggi i commenti

LA TEORIA DELLE FINESTRE ROTTE

Pubblicato su da ustorio

"Teoria delle Finestre Rotte"

Nel 1969, pressoterapia l'Università di Stanford (USA), il professor Philip Zimbardo ha Condotto ONU Esperimento di psicologia sociale. Lascio abbandonata a causa di auto in strada, a causa Automobili identiche, la stessa Marca, Modello e colore. Una l 'ha lasciata Nel Bronx, quindi Una zona povera e conflittuale di New York; l'altra una Palo Alto, Una zona Ricca e Tranquilla della California. Due identiche auto abbandonate, a causa quartieri con popolazioni Molto diversificata e di squadra delle Nazioni Unite di specialisti in Psicologia sociale, un studiare il COMPORTAMENTO delle PERSONE in ciascun sito.

Si e Scoperto Che l'automobile abbandonata Nel Bronx ha cominciato ad Essere smantellato in poche minerale. Ha perso le ruote, Il Motore, Specchi, la radio, ecc. Tutti i Materiali Che potevano Essere utilizzati Sono static Presi, e Quelli non utilizzabili Sono static distrutti. Dall'altra Parte, l'automobile abbandonata a Palo Alto, ê rimasta intatta.

E comune attribuire le causa del Povertà Crimine alla. Attribuzione Nella Quale SI trovano d'Accordo le ideologie conservatrici Più (Destra e Sinistra). Tuttavia, l'Esperimento in Questione non FINI lì: QUANDO la vettura abbandonata Nel Bronx fu demolita e Quella di Palo Alto DOPO Una Settimana Ancora era illesa, i Ricercatori decisero di ROMPERE UN vetro della vettura a Palo Alto, in California. Il RISULTATO fu Che Scoppio lo Stesso Processo, vieni Nel Bronx di New York: Furto, Violenza e vandalismo ridussero il Veicolo Nello Stesso Stato venuto era accaduto Nel Bronx.

Perchè il vetro rotto in Una macchina abbandonata nella sezione Un Quartiere presumibilmente sicuro E in Grado di provocare ONU Processo criminale?

Non è la Povertà, ma ovviamente Qualcosa Che ha un Che fare con la psicologia, col COMPORTAMENTO Umano e con le RELAZIONI Sociali.

Un vetro rotto in un'auto abbandonata trasmette ONU Senso di deterioramento, di disinteresse, di non curanza, Sensazioni di Rottura dei Codici di convivenza, di Assenza di Normative, di Regole, Che Tutto E Inutile. OGNI Nuovo Attacco Subito dall'auto si ribadisce e moltiplicare quell'idea, Fino all'escalation di Atti, Semper peggiori, incontrollabili, col RISULTATO finale di Una Violenza irrazionale.

In Esperimenti Successivi James q. Wilson e George Kelling Hanno sviluppato la Teoria delle Finestre Rotte, con la stessa conclusione da Un Punto di vista Criminologico, Che la Criminalità e Piu alta Nelle Aree colomba l'incuria, la sporcizia, il disordine e l'Abuso Sono Più alti.

Se Si Rompe vetro delle Nazioni Unite in Una Finestra di ONU edificio e non viene riparato, Saranno presto rotti Tutti Gli ALTRI. Se Una Comunità Presenta Segni di deterioramento e QUESTO E Qualcosa Che sembra non interessare un Nessuno, Allora Li Si genererà la Criminalità. Se Sono tollerati Piccoli Reati entrare nel parcheggio Luogo vietato, Superamento del limite di Velocità o Switch to col semaforo rosso, SE QUESTI Piccoli "Difetti" O ERRORI non Sono puniti, Si svilupperanno "Difetti Maggiori" e poi i Crimini Più graui.

Se Parchi e Spazi Pubblici ALTRI Sono gradualmente danneggiati e Nessuno Interviene, QUESTI Luoghi Saranno abbandonati Dalla maggior Parte delle PERSONE (Che smettono di uscire Dalle Loro caso per Paura di bande) e QUESTI Stessi Spazi Lasciati Dalla Comunità, Saranno Progressivamente Occupato Dai criminalizzazione.

Gli studiosi Hanno Riposto in Una forma Più forte Ancora, dichiarando Che l'incuria ed il disordine accrescono di Molti mali Sociali e contribuiscono un lontano degenerare l'ambiente.

A casa, Tanto per tariffa Esempio delle Nazioni Unite, se il capofamiglia Lascia degradare Progressivamente la SUA casa, venire la mancanza di tinteggiature, vapore e Pareti Che Stanno in pessime visionato, Cattive Abitudini di pulizia, proliferazioni di Cattive A abitudine Alimentari, utilizzo di parolacce, mancanza di RISPETTO Tra i Members della Famiglia, ecc, ecc, ecc. poi, also gradualmente, cadranno also la Qualità dei rapporti interpersonali Tra i Members della Famiglia ed inizieranno a crearsi Cattivi rapporti con la Società in Generale. FORSE alcuni, perfino Un giorno, entreranno in carcere.

QUESTA Teoria delle Finestre Rotte puo Essere un'ipotesi Valida il comprendere la degradazione della Società e la mancanza di attaccamento Ai Valori universali, la mancanza di RISPETTO per L'Altro e alle Autorità (estorsione e le tangenti), la DeGenerazione della Società e la corruzioni a Tutti i Livelli. La mancanza di Istruzione e di Formazione della cultura sociale, la mancanza di Opportunità, generano Un Paese con Finestre Rotte, con tante Finestre Rotte e Nessuno sembra disposto a ripararle.

La "Teoria delle Finestre Rotte" E Stata Applicata per la prima Volta alla Metà degli Anni Ottanta Nella metropolitana di New York City, il Che era divenuto Il Punto Più Pericoloso della Città. Si Comincio combattendo Le Piccole Trasgressioni: graffiti Che deterioravano Il Posto, lo sporco Dalle Stazioni, ubriachezza TRA il Pubblico, evasione del pagamento del biglietto, Piccoli furti e Disturbi. I RISULTATI Sono static evidenti: un Partire della correzione delle piccole Trasgressioni Si e riusciti a tariffa della Metro Un luogo sicuro.

Successivamente, Nel 1994 Rudolph Giuliani, Sindaco di New York, basandosi Silla Teoria delle Finestre Rotte e l'Esperienza della metropolitana, ha Promosso Una Politica di Tolleranza zero. Epoca La STRATEGIA Quella di possibilita creare Comunità pulite ed ordinate, non permettendo violazioni, vapore e Leggi e Agli norma della convivenza sociale e civile. Il RISULTATO Pratico E Stato ONU Enorme Abbattimento di Tutti i Tassi di Criminalità a New York City.

La Frase "Tolleranza zero" suona Come una sorta di Soluzione autoritaria e repressiva, ma il Concetto principale e Piu Prevenzione e Promozione di avere visionato Sociali di Sicurezza. Non ë Questione di Violenza ai trasgressori, NE Manifestazione di arroganza da Parte della Polizia. Infatti, also in materia di Abuso di Autorità, dovrebbe Valere la Tolleranza zero. Tolleranza non ê a zero nda Confronti della persona Che Commette il reato, MA e Tolleranza di zero di Fronte al Reato Stesso. L'idea e Di possibilita creare delle Comunità pulite, ordinate, rispettose della Legge base e delle Regole Che Sono alla convivenza della Umana in Modo civile e Socialmente Accettabile.

.

Leggi i commenti

Dieci "teorie complottiste" che sono divenute realtà

Pubblicato su da ustorio

Anche se il termine “teoria del complotto” è diventato un dispregiativo, usato contro chiunque metta in discussione la versione ufficiale degli eventi, ci sono innumerevoli esempi nella storia che dimostrano il contrario. Paul Joseph Watson e Alex Jones, autori del sito web Infowars, propongono di prendere dieci esempi di teorie del complotto rivelatasi poi essere vere.

1) Operazione AJAX e operazioni False Flag

L'idea che i governi e le agenzie d'intelligence svolgano da molti anni atti terroristici battezzati “false flag” è stata più volte ridicolizzata e accusata di cospirazione dai media ufficiali, nonostante esista una gran quantità di casi documentati storicamente. Dopo decenni di ostinata negazione, nell'agosto del 2013, la CIA ha finalmente ammesso il suo ruolo nel colpo di stato del 1953 in Iran che portò al rovesciamento di Mohammad Mossadegh sotto l'egida dell'Operazione AJAX. Nell'ambito di questa operazione la CIA organizzò anche delle operazioni segrete che includevano atti di terrorismo di “false flag” provocando la morte di circa 300 persone.

2) Golfo del Tonchino

Il 4 agosto del 1964 il presidente Lyndon Johnson apparve in televisione per annunciare alla nazione che le forze nord vietnamite avevano lanciato due attacchi contro cacciatorpedinieri americani nel Golfo del Tonchino. Il Vietnam del Nord aveva attaccato delle navi americane. Il 2 agosto, il cacciatorpediniere Maddox affermò di aver individuato tre torpedinieri nordvietnamiti che gli si avvicinavano. Secondo Washington, la nave era in acque internazionali, ma diversi storici hanno ragione di credere che il cacciatorpediniere americano stesse navigando (volutamente o no) nelle acque territoriali della Repubblica Democratica del Vietnam. Ha ingaggiato un combattimento risultato del quale alcune delle navi da guerra del Vietnam del Nord vengono danneggiate e battono in ritirata, mentre il cacciatorpediniere americano non accusa alcun danno. Il secondo incidente si è verificato durante una tempesta tropicale nel Golfo del Tonchino, quando il radar di un cacciatorpediniere americano avrebbe rilevato dieci navi non identificate. Il 7 agosto del 1964 il Congresso autorizzò il presidente ad una grande operazione militare in Vietnam.

3) Operazione Gladio

Passata la seconda Guerra Mondiale, gli USA sponsorizzano e organizzano atti terroristici per attribuirli poi ai movimenti di sinistra. Dopo la guerra la CIA e il britannico MI6 collaborarono, aiutati dalla NATO, nell'Operazione Gladio, uno sforzo per far apparire i movimenti europei di sinistra come terroristi e instaurare così la paura nella popolazione, al fine di farla votare a favore dei governi di destra. Per compiere questa missione il Servizio Segreto condusse una serie di attacchi terroristici mortali, attribuiti poi alla sinistra e ai marxisti, eseguiti però da elementi della criminalità organizzata, agenti provocatori e unità militari segrete.

4) Operazione Northwoods

Come parte della guerra segreta contro Cuba e dell'Operazione Mangusta della CIA, lo Stato Maggiore degli Stati Uniti propose, nel 1962, di realizzare atti di terrorismo reali e simulati (come ad esempio dei dirottamenti) sul suolo americano, chiamata poi Operazione Northwoods. Il presidente John F. Kennedy, ancora vacillante dopo l'imbarazzante fallimento della CIA per l'invasione alla Baia dei Porci a Cuba, respinse il piano nel marzo del 1962.

5) Gleiwitz: provocazione o incidente?

Nel 1939, la Germania nazista, che già aveva invaso l'Austria, i loro sudditi e la Repubblica Ceca, era pronta a dirigere tutto il suo potere militare contro la Polonia, paese che aveva firmato con la Gran Bretagna e la Francia un trattato di mutua assistenza in caso di aggressione. In virtù di tale trattato, i paesi si erano impegnati a entrare in guerra in caso uno di loro fosse stato attaccato. Al fine di giustificare un attacco al paese vicino fu realizzata una finta operazione in cui soldati tedeschi vestiti con uniformi polacche avrebbero messo in scena un attacco alla stazione radio di Gleiwitz per poi trasmettere un messaggio in cui si incitava la minoranza polacca di Slesia a prendere le armi contro Adolf Hitler. Come “prova” dell'attacco, i nazisti uccisero e vestirono con delle uniformi polacche alcuni prigionieri di un campo di concentramento. Il primo settembre dello stesso anno Hitler comunicava al suo popolo l'incidente e annunciava che la Germania aveva dichiarato guerra alla Polonia. Fino ai processi di Norimberga, quando furono poi declassificati documenti segreti delle SS non si è mai realmente saputo cosa accadde quel giorno.

6) Le compagnie del tabacco addizionavano deliberatamente sostanze chimiche alle sigarette

Le cospirazioni non riguardano esclusivamente solo i governi, possono anche essere destinate ai consumatori. Secondo la BBC, le multinazionali americane del tabacco sono state "prese con le mani nel sacco” nell'aggiungere deliberatamente alle sigarette prodotti chimici per causare dipendenza.

7) Operazione Fast and Furious

Attraverso l'operazione Fast and Furious il governo Obama ha fornito armi alle bande della droga messicane in modo da poter seguire le loro tracce e raccogliere informazioni. L'obiettivo era quello di scoprire maggiori cospirazioni criminali al di là del confine. Senza informare le autorità messicane, l'agenzia per l'alcool il tabacco e le armi da fuoco ed esplosivi (ATF) ha fatto in modo che più di 2.500 armi d'assalto entrassero illegalmente in Messico.

8) Spionaggio e sorveglianza di massa dell'NSA

Oltre dieci anni prima delle rivelazioni di Edward Snowden, la National Security Agency (l'NSA) era stata impegnata a intercettare e registrare tutto mondo delle comunicazioni elettroniche attraverso il programma Echelon. Nel 1999, il governo australiano ha ammesso di aver partecipato al programma di intercettazione e sorveglianza globale condotto dalla NSA chiamato Echelon collaborando con USA e Regno Unito. L'obiettivo del programma era quello di ascoltare "tutte le chiamate internazionali, fax, e-mail, o trasmissioni radio" del pianeta. Inoltre nel 2001 un dossier del Parlamento europeo ha affermato che “in Europa tutte le mail, le telefonate e i fax vengono intercettati di routine” dalla NSA.

9) Il traffico di droga e armi della CIA

La Central Intelligence Agency è stata partecipe in traffici di droga e armi in tutto il mondo; anche a livello nazionale. Lo scandalo che ha avuto più ripercussioni è stata l'operazione Iran-Contra, in cui il governo degli Stati Uniti, sotto l'amministrazione Reagan, ha venduto armi all'Iran, impegnato in quel periodo nella guerra contro l'Iraq, e ha poi finanziato i gruppi armati rivoluzionari nicaraguensi conosciuti come Contras. In cambio i Contras contrabbandavano cocaina verso gli Stati Uniti con la benedizione della CIA per essere poi distribuita a Los Angeles. Gli utili derivanti dalla vendita tornavano poi ai Contras.

10) La pistola per provocare un “attacco cardiaco” della CIA Nel 1975, durante una testimonianza al Senato degli USA sulle attività illegali della CIA, fu rivelato che l'agenzia aveva sviluppato una pistola per causare un attacco di cuore. "Nella prima udienza, svolta nella sala Caucus del Senato, il presidente Church (il senatore dell'Idaho Frank Church, che presiedeva la Commissione per indagare sul caso Watergate) illustrava con un drammatico gesto una pistola a dardi velenosi della CIA. Rivelando così che la Commissione era venuta a conoscenza del fatto che l'Agenzia aveva violato direttamente un ordine presidenziale, conservando uno stock di tossine dei molluschi che sarebbe stato sufficiente a uccidere migliaia di persone", secondo la pagina web del Senato. Prima di entrare rapidamente nel sangue questo veleno letale provoca un attacco cardiaco. Una volta che il danno è fatto, il veleno si altera rapidamente, quindi è improbabile che durante un’ autopsia venga rilevato che l'attacco di cuore è stato causato da cause non naturali. Sembra l'arma perfetta di James Bond, ma è una verità verificata di fronte al Congresso.

Fonte originale: infowars.com

Leggi i commenti

Firma al decreto "equo compenso": sempre più #iniquocompenso

Pubblicato su da ustorio

~Alla fine gli aumenti arriveranno grazie alla firma che Dario Franceschini, Ministro dei Beni Culturali e delle Attività Culturali, ha apposto sull'apposito decreto ministeriale. Pochi i dettagli noti, ma quelli che emergono sono in buona parte imbarazzanti. #iniquocompenso

~di Alessandro Bordin pubblicato il 22 Giugno 2014 nel canale MULTIMEDIA

~Equo compenso per copia privata, l'assurdità continua Era nell'aria ed è arrivato. Stiamo parlando del decreto volto ad adeguare le tariffe dovute da chi usufruisce a titolo privato di contenuti multimediali, come la legge sul diritto d'autore prevede. La questione non verte sul legittimo diritto di salvaguardare le opere di ingegno e i compensi che spettano a chi produce contenuti. Siamo di fronte più che altro ad una ennesima prova di menefreghismo e sordità nei confronti di molte delle parti chiamate al tavolo di discussione (in pratica è stata ascoltata solo la SIAE), e su una ben più grave modalità di raccolta di soldi tramite una tassa (sì, una tassa, ma ci torniamo dopo) applicata in molti casi senza alcun criterio logico (in ultima pagina trovate le motivazioni, già espresse anche in altri articoli). Ma andiamo per gradi e cerchiamo di vederci più chiaro. Dario Franceschini è ministro dal 22 febbraio 2014, motivo per cui possiamo portare a sua discolpa il fatto di essere in questa posizione istituzionale da poco, "ereditando" gran parte dei lavori già impostati dal suo predecessore Massimo Bray. Sarebbe ingiusto parlare di ignoranza e di legiferazione su un argomento non conosciuto; riportiamo infatti il video di un tavolo di discussione parlamentare pubblicato il 7 maggio 2014 (durata oltre 40 minuti, ma ne vale la pena), in cui il ministro sembra conscio delle problematiche (o almeno di alcune) che gravitano intorno allo spinoso argomento. Quello che indigna la rete, gli addetti ai lavori e i cittadini più informati è che nulla cambia rispetto alla vergogna della legge vigente, se non che ora pagheremo molto di più rispetto a prima andando ad acquistare qualsiasi apparecchio in grado di registrare o riprodurre materiale multimediale, a prescindere che sia usato per godere di contenuti protetti dal diritto d'autore oppure no. Acquistiamo una memory card per la macchina fotografica? Una parte di quei soldi andrà agli iscritti alla SIAE. E' assurdo per tutti tranne che per il legislatore e la SIAE, ma anche in questo caso ci torniamo dopo. Come abbiamo avuto modo di anticipare, il ministro dimostra nel video di essere a conoscenza di alcune problematiche, ma ha commesso a nostro avviso l'errore madornale di ascoltare una sola parte, ovvero la SIAE. Il tavolo delle trattative con le molte parti in causa non ha portato a nulla, come affermato dallo stesso ministro. Esattamente come il decreto Bondi, la nota ministeriale sembra scritta sotto dettatura SIAE e cerca di convincerci sulla bontà della causa, senza riuscirci minimamente non sul concetto di base, ma sulle modalità. I principali protagonisti della nota sono smartphone e tablet, ovvero la vacca più grassa da mungere al giorno d'oggi, ma seguirà anche la liste di tutti i dispositivi elettronici in grado di archiviare e/o riprodurre contenuti multimediali.

Leggi i commenti